Benvenuti nel mio Blog

Non so tu, io non so resistere ad una buona storia. In questa parte del sito ci sono le narrazioni, le mie o quelle che trovo in giro e che mi piacciono, ci sono idee e vicende per me significative.
Puoi trovarci anche poesie e canzoni, recensioni di libri, aforismi, qualche video.
Se hai voglia lascia un commento, racconta la tua storia. Sarà un piacere ospitarti e darti voce.

Coraggio

Coraggio

La più alta forma di coraggio è il coraggio di creare. Così dice Rollo May, psicologo e caposaldo del counseling. Mai come di questi tempi mi pare una frase vera, un concetto importante.  Tutto rallenta, o si ferma. La risposta è il coraggio di creare, non solo da...

leggi tutto

A un certo punto

A un certo punto devi capire che il dolore che hai subito non lo devi subire all’infinito. Mettiti in vacanza, la povera vita adulta non può pagare a oltranza i debiti dell’infanzia. Dichiara finite le tue colpe, scontata la pena. D’ora in poi ogni giornata sarà come...

leggi tutto
Noi

Noi

Noi che partiamo ch’è ancora buio, e conosciamo tutte le sfumature delle albe grigie. Che sappiamo le autostrade palmo a palmo, tutte le buche e gli autovelox. Noi che lottiamo con cancelli e sbarre, guardiole e reception, farsi ammettere è difficile, farsi accogliere...

leggi tutto
Viste

Viste

La persona non ha le competenze giuste. Non ha le attitudini. Non è idonea. Decidiamo i nomi. Ti spieghiamo chi sono le persone. Ci sono aziende che vedono i problemi sempre o quasi da questo lato, sono le persone da scegliere, formare, cambiare, i problemi sono...

leggi tutto
Alfabeto emozionale

Alfabeto emozionale

Durante i corsi o il counseling, uno dei temi più importanti è la capacità di gestire le emozioni. Nelle relazioni con gli altri, affrontando la realtà e la vita di lavoro, chi non è attrezzato sul piano emozionale fa più fatica e ottiene meno risultati. Molte delle...

leggi tutto
Spezzatino

Spezzatino

Sto leggendo 4 3 2 1, un romanzo di 1.070 pagine, di Paul Auster, uscito nel 2017. Mi piace molto, ma non è questo il punto, è la quantità. Di pagine, di parole, frasi lunghe una pagina, dialoghi, dettagli. Tutto quello che oggi viene considerato di troppo, e invece è...

leggi tutto
Che succede

Che succede

Ho la casa piena di appunti, la sera prima di andare a dormire li raccolgo sul tavolo per diminuire l’effetto tsunami. Ho la testa piena di domande, alcune utili, altre senza possibilità di risposta. Mi osservo nel lavoro creativo, se ho abbastanza pazienza per ogni...

leggi tutto
Ridere al lavoro

Ridere al lavoro

Un segno che hai una cultura positiva nel posto di lavoro è la risata. Semplicemente ascolta quante risate ci sono dove lavori. Ridere è un buon segno di positività. Puoi lavorare duro e comunque ridere e goderti di più la tua giornata di lavoro. Sam Glenn...

leggi tutto
Disper-azione

Disper-azione

Lo capisco. Qualcosa, un fenomeno non ben identificabile, ti porta via il mercato, il lavoro, le sicurezze e persino quello che credevi di sapere, di aver capito del tuo settore. Cambiamenti rapidi che ci mandano in rovina. Non mi piace chi scrive sui muri ma capisco...

leggi tutto
Il “vittorioso”

Il “vittorioso”

"Il nostro DG crede nei team building. Ne abbiamo fatti diversi, originali e belli. Siamo andati a tirare con l'arco, ad esempio. O una mattina tutti in pullman fino al Lago di Garda, a regatare in catamarano. Un'altra volta in kayak a due. Sono gare tra di noi, al DG...

leggi tutto
Camminare

Camminare

Ho trascorso le vacanze di Natale scrivendo un piccolo e-book, si intitola "Camminare". Non è un testo di lavoro, parla del potere risanante e nutriente dell'andare a piedi, racconta di me, di belle camminate in Italia e all'estero. Voglio mettere il link anche qui,...

leggi tutto
Il vuoto

Il vuoto

No, tranquilli, non è un post sull’arrampicata. Sto pensando al vuoto in senso simbolico, quando percepiamo profonda mancanza o solitudine, il vuoto psicologico opposto alla pienezza, di vita e di sensi. Nella vita personale e in quella di lavoro. Il dolore è...

leggi tutto