Il “buco”

Apr 22, 2022 | Investire su se stessi | 0 commenti

Per la prima volta da settimane ho un “buco”, uno spazio di tempo vuoto. Non so quanto durerà, da un momento all’altro potrei riprendere l’incontro col cliente. Non posso andarmene, né ha senso mettermi a fare qualcosa di serio, non ho lo spazio mentale e mi manca l’attrezzatura. Non ci sta divagazione né produzione, che faccio?

(Che facciamo, tutti noi, in questi casi?)

Girello per la sala. Guardo un po’ il telefono. Guardo fuori dalla finestra (nubi grigie, capannoni grigi, asfalto pure grigio, ovvio. Passa un camion). Aspettare. Perder tempo.

(Come reagiamo? Come reagisci tu?)

Ohhh, un attimo di vuoto. Niente che possa fare ora, niente da dire, da pensare. Un filo mi annoio. Che bello.

(Sappiamo goderci i piccoli vuoit? È un’arte.)

Chiudo gli occhi un attimo.

Respiro più lentamente. Scarico.

Visualizzo uno sciame di corvi che volano in cerchio gracchiando. Pensieri e preoccupazioni, li accompagno a posarsi nel campo qua sotto. State un po’ lì. Io me ne sto qui, più leggera, finché posso.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi